Carta d'Identita' Elettronica ed Espatrio minori

Prenota un appuntamento On-Line

Come fare

Richiedi la tua Carta d'Identità Elettronica.

E' necessario un appuntamento per ogni Carta d'Identità richiesta.
PRENOTA UN APPUNTAMENTO CLICKANDO SU QUESTO LINK

 

Per il rilascio della CIE il cittadino interessato deve fissare un appuntamento on line (link http://www2.comune.arzignano.vi.it/appuntamenti)
Il giorno dell'appuntamento il cittadino dovrà presentarsi di persona con la seguente documentazione:
- la precedente carta d'identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento;
- la tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
- una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), scattata da non più di sei mesi (preferibilmente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco);
In caso di furto o smarrimento è necessario presentare anche la denuncia in originale resa davanti alle forze dell'ordine (stazione dei Carabinieri, Comando di polizia locale, Questura etc...);
In caso di deterioramento del vecchio documento (tale da non permettere il riconoscimento del numero della carta) è necessario resentare quello che resta della carta d'identità rovinata (sempre che siano ancora visibili i dati identificativi uniti alla fotografia) o altrimenti la denuncia in originale di erronea distruzione della stessa, resa davanti alle forze dell'ordine.

I cittadini non comunitari oltre alla documentazione di cui sopra devono presentare anche:
- il passaporto in corso di validità (in originale);
- il permesso di soggiorno valido in originale, oppure la copia del permesso di soggiorno scaduto con l’originale della ricevuta attestante l’avvenuta richiesta di rinnovo presentata prima della scadenza del permesso di soggiorno o entro sessanta giorni dalla scadenza dello stesso.

 

Referenti

Jessica Biasin - Monica Soprana - Franca Profeta

 

Informazioni - CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA

La carta d’identità elettronica (CIE) è un documento di riconoscimento personale che, se valido per l'espatrio, consente l'ingresso in tutti i paesi dell'Unione Europea e in quelli con cui lo Stato italiano ha firmato specifici accordi (maggiori informazioni sul sito del Ministero dell’Interno, link: www.cartaidentita.interno.gov.it).
Tutte le caratteristiche della carta di identità elettronica sono elencate al sito www.cartaidentita.interno.gov.it.
Con l’entrata a pieno regime dell’emissione della CIE la carta d’identità cartacea è rilasciata solo in casi eccezionali (come sotto indicato).

La CIE viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Arzignano, nei seguenti casi:
- prima richiesta di carta d'identità;
- precedente documento di identità in corso di validità ma rubato, smarrito o deteriorato;
- precedente documento di identità scaduto (o nei centottanta giorni precedenti la scadenza).
Attualmente non è possibile rilasciare la CIE ai cittadini iscritti all'Aire (Anagrafe degli italiani residenti all'estero), che possono comunque ottenere la carta di identità cartacea.

 

Durata e Validità

A partire dal 26 giugno 2008, è valida 10 anni dalla data di rilascio.

La validità della carta tuttavia cambia a seconda dell'età del titolare e si estende, rispetto alle scadenze sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare:
minori di 3 anni: triennale;
dai 3 ai 18 anni: quinquennale;
maggiori di 18 anni: decennale.

Le carte di identità cartacee in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro scadenza.


La carta d'identità valida per l'espatrio può essere utilizzata per l'ingresso nei paesi europei e del bacino del Mediterraneo.
L'elenco completo è riportato sul sito della Polizia di Stato con avvertenze e casi particolari.
Informazioni dettagliate sui documenti di viaggio validi per ogni singolo paese straniero si trovano nel sito "Viaggiare sicuri" dell'ACI (vedi link in "Altre informazioni").
Si raccomanda però di verificare sempre eventuali disposizioni aggiuntive o modifiche dei documenti richiesti, che possono verificarsi in qualsiasi momento.

Limitazioni all'espatrio - Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
- i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore;
- i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio;
- i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.

 

Requisiti

Carta di identità per i minorenni

I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai dodici anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.
Sono necessari inoltre:
- un documento di riconoscimento del minore (se in possesso);
- in caso di documento valido per l'estero, la presenza di entrambi i genitori (muniti di valido documento d’identità personale), per rendere l'assenso scritto all'espatrio o dell'unico esercente la potestà o del tutore (munito di atto di nomina).
Nel caso uno dei genitori si trovi nell’impossibilità di essere presente allo sportello, è sufficiente che sottoscriva l'assenso utilizzando il modulo assenso per espatrio minore disponibile presso gli sportelli anagrafici e lo trasmetta unitamente alla fotocopia di un valido documento di identità .
L'uso della carta di identità ai fini dell'espatrio del minore di 14 anni è subordinato alla condizione che lo stesso viaggi in compagnia di uno dei genitori (o del tutore). Se il minore viaggia con persone diverse dai genitori (o dal tutore) è necessaria una dichiarazione di accompagnamento, firmata da entrambi i genitori e dall'accompagnatore corredata dalla fotocopia della carta d'identità e vidimata dalla Questura.

Cittadini minorenni extracomunitari
I cittadini minorenni extracomunitari devono presentarsi allo sportello, accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci, muniti di passaporto valido e di permesso o carta di soggiorno in regola o, se privi, con le ricevute del kit postale. Se scaduto, con il permesso stesso e con la ricevuta della Questura o dell'ufficio postale che attesta la richiesta di rinnovo. Tutti questi documenti devono essere esibiti in originale.

Cittadini minorenni della Comunità Europea
I cittadini minorenni della Comunità Europea devono presentarsi allo sportello accompagnati da un genitore o da chi ne fa le veci con la documentazione sopra richiesta, muniti di passaporto valido o documento equivalente. Tutti i predetti documenti devono essere esibiti in originale.
E' necessario che si presentino all'ufficio anagrafe sia il minore interessato, sia i genitori per la dichiarazione di assenso. La carta di identità dovrà riportare la firma del minore che abbia compiuto il 12° anno di età.

 

Cosa fare

Dove andare
Sportelli anagrafici - Piazza Libertà, piano terra del Comune
 
Documentazione

Il giorno dell'appuntamento il cittadino dovrà presentarsi di persona con la seguente documentazione:
- la precedente carta d'identità o, in mancanza, un valido documento di riconoscimento;
- la tessera sanitaria (carta regionale dei servizi);
- una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto (formato tessera 35 x 45 millimetri), scattata da non più di sei mesi (preferibilmente senza occhiali; lo sfondo della foto deve essere bianco). In caso di furto, smarrimento o deterioramento, si vedano le indicazioni riportate a inizio pagina.

Per i minorenni:
- 1 fotografia formato tessera recente; 
- dichiarazione di assenso espresso da entrambi i genitori (o dal tutore o dal giudice tutelare);
- eventuale carta di identità scaduta.

Per i cittadini stranieri:
oltre ai documenti di cui sopra, è altresì necessario produrre:
- il permesso o carta di soggiorno validi, oppure la fotocopia del permesso scaduto e la ricevuta della richiesta di rinnovo, effettuata prima della scadenza, oppure entro 60 giorni dalla scadenza;
- passaporto valido.
 

 

Costi

Il costo della CIE è di 22,00 euro da pagare in contanti. In caso di smarrimento il prezzo del duplicato è di 27,30 euro (sempre in contanti).

 

Tempi

La consegna della CIE, a cura del Ministero dell'Interno, avverrà tramite posta circa entro dieci giorni lavorativi all'indirizzo indicato dal cittadino all'atto della richiesta.
Si consiglia pertanto di controllare la data di scadenza della propria carta di identità per evitare di trovarsi sprovvisti del documento.
Se il cittadino non venisse trovato all'indirizzo precedentemente indicato, la CIE rimarrà in giacenza all'ufficio postale per quindici giorni solari (a partire dal quarto giorno solare successivo al rilascio dell'avviso). Il documento verrà successivamente inviato all'ufficio anagrafe comunale in Piazza Libertà, 12.
La CIE potrà essere ritirata dall’interessato o da altra persona da lui delegata al momento della richiesta di rilascio.

 

Avvertenze

CARTA D’IDENTITÀ CARTACEA
Con l’entrata a pieno regime dell’emissione della CIE la carta d’identità cartacea viene rilasciata solo in casi eccezionali di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche, oltre ai casi in cui il cittadino sia iscritto nell’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire).
Le condizioni e i requisiti di rilascio sono gli stessi già indicati per la carta d’identità elettronica, salvo per le fototessere (che devono essere tre uguali e recenti) e per i costi (5,40 euro).
 

Informiamo che alcuni Stati non consentono l'accesso nel paese ai viaggiatori in possesso di carta di identità cartacea rinnovata con timbro. Pertanto, allo scopo di scongiurare respingimenti alle frontiere, si consiglia ai viaggiatori diretti verso le destinazioni in questione, di munirsi di passaporto, oppure di richiedere una nuova carta di identità.
E' buona regola, in ogni caso, prima di recarsi in paesi esteri, informarsi presso le Rappresentanze diplomatico - consolari presenti in Italia, in ordine ai documenti richiesti per l'ingresso.
Per conoscere l'elenco aggiornato dei Paesi che non consentono l'ingresso con carta di identità rinnovata, è possibile consultare il sito della Polizia di Stato.

Le persone che per gravi problemi di deambulazione sono impossibilitate a presentarsi personalmente allo sportello, possono chiedere il servizio a domicilio. E' necessario che una persona maggiorenne si rechi presso l'ufficio anagrafe con una fototessera, il documento scaduto, e la tessera sanitaria.
Il Messo Comunale, previo accordo telefonico, si recherà al domicilio del richiedente per l'apposizione della firma sul modulo di richiesta di rilascio. 

Nel caso di persona sottoposta a tutela o curatela, la documentazione da presentare deve essere accompagnata anche da dichiarazione del tutore/curatore di assenso all'espatrio.

 

Normativa

Delibera di G.C. n. 189 del 09.08.2017;
Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze del 25 maggio 2016, "Determinazione del corrispettivo a carico del richiedente la carta d’identità elettronica”;
D.L.31.01.2005, convertito in L.31.03.2005 n. 43;
Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 22 ottobre 1999 n. 437, "Regolamento recante caratteristiche e modalità per il rilascio della carta di identità elettronica e del documento di identità elettronico";
Decreto del Ministero dell'Interno del 23 dicembre 2015, "Modalità tecniche di emissione della Carta d’identità elettronica";
D.L. n. 78/2015 convertito in L.6 agosto 2015, n. 125.