Assegni di maternità

Sostegno economico alle madri che non hanno copertura previdenziale per affrontare l'evento nascita

Referente

Cinzia Nevicelli

 

Informazioni

L'assegno di maternità è un contributo concesso dal Comune ed erogato dall'Inps a madri, cittadine italiane o comunitarie o appartenenti a paesi Accordi Euromediterranei  ed extracomunitarie in possesso del permesso CE per soggiornanti di lungo periodo.
Tale assegno viene erogato per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni.
Le destinatarie sono le madri che non beneficiano di un trattamento previdenziale di indennità di maternità.
Per l'anno 2016, l'importo totale dell'assegno di maternità può essere pari ad un massimo di € 1.694,45 (5 mensilità).

 

Requisiti

Il Comune si è convenzionato con i Centri di Assistenza Fiscale di Arzignano (Caf) presso i quali ci si può gratuitamente rivolgere per la compilazione e la presentazione della domanda. Vedi in “Altre Informazioni”, in questa stessa pagina, gli indirizzi, i recapiti e l'orario di ricevimento dei Caf di Arzignano.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Arzignano - tel. 0444.476509.

 

Cosa fare

A chi rivolgersi
Il Comune si è convenzionato con i Centri di Assistenza Fiscale di Arzignano (Caf) presso i quali ci si può gratuitamente rivolgere per la compilazione e la presentazione della domanda. Vedi in “Altre Informazioni”, in questa stessa pagina, gli indirizzi, i recapiti e l'orario di ricevimento dei Caf di Arzignano.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Arzignano - tel. 0444.476509.
  
Quando
La domanda di assegno di maternità deve essere presentata entro 6 mesi dalla data del parto o dalla data di ingresso del bambino nella famiglia per i casi di adozione o affidamento preadottivo.
Per maggiori informazioni e specificazioni riguardo il requisito del permesso di soggiorno per le madri extracomunitarie vedasi Allegato “Chiarimento Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali”.

 

Avvertenze

L'importo del contributo e il valore ISEE vengono rivalutati annualmente sulla base della variazione dell'indice Istat.

 

Normativa

Legge 448/98 art. 66 e Decreto Legislativo n. 151 del 26.03.2001 art. 74.