Assegni di maternità e Assegni nucleo famigliare

Sostegno economico alle madri che non hanno copertura previdenziale per affrontare l'evento nascita e ai nuclei famigliari con figli minori e dispongono di redditi e patrimoni limitati

Referente

Cinzia Nevicelli

 

Informazioni

L'assegno di maternità è un contributo concesso dal Comune ed erogato dall'Inps a madri, cittadine italiane o comunitarie o appartenenti a paesi Accordi Euromediterranei  ed extracomunitarie in possesso del permesso CE per soggiornanti di lungo periodo.
Tale assegno viene erogato per le nascite, gli affidamenti preadottivi e le adozioni.
Le destinatarie sono le madri che non beneficiano di un trattamento previdenziale di indennità di maternità.
Per l'anno 2016, l'importo totale dell'assegno di maternità può essere pari ad un massimo di € 1.694,45 (5 mensilità).

L'assegno per il nucleo famigliare è un contributo, concesso in via esclusiva dai comuni e pagato dall’INPS, rivolto alle famiglie che hanno figli minori e che dispongono di patrimoni e redditi limitati. L’importo dell’assegno è annualmente rivalutato sulla base della variazione dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati.

L'importo annuale è aggiornato annualmente attraverso un comunicato della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è reperibile in Gazzetta Ufficiale.

 

Cosa fare

A chi rivolgersi
Il Comune si è convenzionato con i Centri di Assistenza Fiscale di Arzignano (Caf) presso i quali ci si può gratuitamente rivolgere per la compilazione e la presentazione della domanda. Vedi in “Altre Informazioni”, in questa stessa pagina, gli indirizzi, i recapiti e l'orario di ricevimento dei Caf di Arzignano.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali del Comune di Arzignano - tel. 0444.476509.
  
Quando
La domanda di assegno di maternità deve essere presentata entro 6 mesi dalla data del parto o dalla data di ingresso del bambino nella famiglia per i casi di adozione o affidamento preadottivo.
Per maggiori informazioni e specificazioni riguardo il requisito del permesso di soggiorno per le madri extracomunitarie vedasi Allegato “Chiarimento Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali”.

Assegno nucleo famigliare - Decorrenza e durata
L’assegno al nucleo familiare viene erogato per tredici mensilità. L’assegno decorre dal 1° gennaio dell’anno in cui si verificano le condizioni prescritte, salvo che il requisito rappresentato dalla presenza di almeno tre figli minori si sia verificato successivamente. In quest’ultimo caso decorre dal primo giorno del mese in cui il requisito è stato soddisfatto.

L’INPS provvede al pagamento con cadenza semestrale posticipata (entro il 15 luglio e il 15 gennaio). I dati del mandato di pagamento devono essere ricevuti almeno 45 giorni prima della scadenza del semestre. Il comune che ha concesso il beneficio è competente per i controlli e per gli eventuali provvedimenti di revoca.

Assegno nucleo famigliare - Decadenza
Il diritto all’assegno cessa dal 1° di gennaio dell’anno in cui viene a mancare il requisito economico e dal primo giorno del mese successivo a quello in cui viene a mancare il requisito della composizione del nucleo.

 

Avvertenze

L'importo del contributo e il valore ISEE vengono rivalutati annualmente sulla base della variazione dell'indice Istat.

 

Normativa

Legge 448/98 art. 66 e Decreto Legislativo n. 151 del 26.03.2001 art. 74.