Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy

Bonus energia elettrica per disagio fisico

Aggiornato al: 11/01/2021

Cos'è

Il bonus elettrico disagio fisico è previsto nei casi in cui una grave malattia costringa all'utilizzo di apparecchiature elettromedicali indispensabili per il mantenimento in vita. Il bonus è articolato in tre livelli (minimo, medio e massimo) in funzione delle apparecchiature medico-terapeutiche utilizzate e del tempo medio giornaliero di utilizzo. Le apparecchiature considerate sono quelle individuate dal decreto del Ministero della Salute del 13/01/2011 e il loro utilizzo deve essere certificato dall’Ulss. Il bonus sociale energia elettrica per disagio fisico è cumulabile con il bonus sociale energia elettrica per disagio economico qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Cosa serve

Delibera 350/2012/R/EEL dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

Altre informazioni

Come si ottiene

Tutte le informazioni relative a chi può richiedere il bonus e agli importi riconosciuti in bolletta sono disponibili sul sito dell'Autorità di Regolazione per energia reti e ambiente ARERA 

Per i residenti nel Comune di Arzignano è necessario recarsi in uno dei Caf autorizzati con la documentazione richiesta.

Il Caf rilascia l'attestazione di presentazione della domanda di agevolazione (che conferma la trasmissione dei dati all'ente di distribuzione energetica e che l'agevolazione sarà applicata direttamente in bolletta).

Tempi e vincoli

La domanda può essere presentata in qualsiasi momento e il bonus sarà erogato senza interruzione fino a quando si renderà necessario l'uso di tali apparecchiature. La sospensione delle apparecchiature deve essere tempestivamente comunicata all'Ente Gestore.