Bonus Acqua

Bonus Idrico 2018

Referenti

Cinzia Nevicelli

    Tel. 0444/476509 - 0444/476626
    Email: servizi-sociali@comune.arzignano.vi.it

 

Si tratta di un'agevolazione che le famiglie in condizioni di disagio economico e sociale possono richiedere per ottenere uno sconto sulla bolletta dell'acqua.
La misura consente ai beneficiari di non pagare un quantitativo minimo di acqua considerato necessario al soddisfacimento dei bisogni essenziali, pari a 50 litri al giorno a persona.
Le domande per il bonus vanno presentate ai Caf convenzionati con il Comune di Arzignano a partire dall'1 luglio 2018.

 

Chi può chiedere il Bonus?

Hanno diritto a ottenere lo sconto sulla bolletta dell'acqua i titolari di un contratto di fornitura idrica ad uso domestico (utenti diretti) e coloro abitano in condominio e non hanno un proprio contratto di fornitura idrica (utenti indiretti) con un Isee:
•    non superiore a 8.107,50 euro;
•    non superiore a 20.000 euro, per nuclei familiari con almeno 4 figli a carico.

 

Come fare

La domanda per ottenere il bonus va presentata ai Caf convenzionati con il Comune di Arzignano allegando la seguente documentazione:
•    documento d'identità in corso di validità;
•    eventuale delega, in caso di domanda presentata da persona diversa dal titolare del contratto di fornitura idrica
•    attestazione Isee in corso di validità;
•    autocertificazione per il riconoscimento di famiglia numerosa
•    autocertificazione contenente tutti i dati dei componenti del nucleo familiare.

Devono, inoltre, essere indicati alcuni dati della bolletta:
•    codice fornitura;
•    nominativo del gestore idrico (soggetto che emette la fattura).
Nel caso di utente indiretto questi ultimi due dati non sono obbligatori ma è preferibile averli a disposizione al momento della presentazione della domanda.
È possibile delegare una terza persona alla presentazione della domanda previa compilazione di apposita delega.
La richiesta del bonus acqua può essere fatta contemporaneamente al bonus sociale energia elettrica e/o bonus sociale gas.

 

Valore del Bonus

Il bonus acqua garantisce la fornitura gratuita di 18,25 metri cubi di acqua su base annua, pari a 50 litri a persona al giorno, per ogni componente della famiglia anagrafica dell'utente.

 

Come viene corrisposto

Ai titolari di contratto di fornitura idrica (utenti diretti) il bonus viene erogato direttamente in bolletta decurtandolo dell'importo da pagare.
Agli utenti indiretti, invece, il gestore erogherà il bonus in un'unica soluzione: ad esempio attraverso accredito sul conto corrente (bancario o postale), con assegno circolare non trasferibile o con altra modalità scelta dallo stesso.

 

Durata

Il bonus è riconosciuto per un periodo di 12 mesi a decorrere dalla data di inizio dell'agevolazione riportata nella comunicazione di ammissione e in bolletta. Al termine di tale periodo per ottenere un nuovo bonus dovrà essere rinnovata la richiesta presentando apposita domanda a un Caf almeno un mese prima della scadenza dell'agevolazione in corso al fine di garantire la continuità nell'erogazione.

 

Normativa di riferimento

Dpcm del 13 ottobre 2016 e successivamente attuato con provvedimenti dell'Autorità di regolazione per l'energia reti e ambiente (Arera)