Servizi scolastici

Buono Scuola Regione Veneto

Descrizione
Nell’ambito delle azioni a sostegno di studenti e famiglie la Regione Veneto eroga annualmente un contributo economico che aiuti a sostenere una parte delle spese per:
- l’iscrizione e la frequenza
- l’ attività didattica di sostegno, per studenti diversamente abili.

A chi si rivolge
Il contributo può essere richiesto da famiglie con studenti:

* frequentanti Istituzioni Scolastiche Primarie, Secondarie di I e II grado (Statali – Paritarie – non Paritarie incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non Paritarie”) ed Istituzioni Formative Accreditate dalla Regione del Veneto che svolgono i percorsi sperimentali di istruzione e formazione professionale di cui all’accordo in sede di Conferenza unificata del 19/06/2003.

* residenti nella Regione Veneto

* appartenenti a famiglie con Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) 2022:

- Fascia 1: da 0 € a 15.000 €

- Fascia 2: da15.000,01 € a 30.000 €

- Fascia 3: da 30.000,01 € a 40.000,00 (in caso di studente normodotato)

- inferiore od uguale ad € 60.000,00 (in caso di studente disabile)

* che abbiamo speso almeno 200 € nell’a.s. in corso per tasse, rette, contributi di iscrizione e frequenza dell’Istituzione.

Come si ottiene
La richiesta va compilata esclusivamente via webaccedendo con SPID alla sezione riservata al RICHIEDENTE/Fase 2/DOMANDA DEL CONTRIBUTO.

Una volta inviata la domanda alla scuola, si riceve il codice identificativo della domanda.
Dopo di che ci si reca presso l’Istituzione scolastica/formativa, con la seguente documentazione:

- codice identificativo della domanda;

o si invia  all’ Istituzione  scolastica/formativa,  nei  modi  previsti  nelle  Istruzioni  (fax–raccomandata–e-mail–PEC), copia della domanda con il codice identificativo rilasciato dalla procedura web.

Tempi
Per l’a.s. 2021/22 è possibile accedere al contributo dal 09/05/2022 fino al 09/06/2022, ore 12.00.

Altre informazioni
sito Regione Veneto

Locandina

 

Borse di Studio Regione Veneto

Cos’è
Si tratta di una iniziativa, prevista e disciplinata dal MIUR – Ministero delL’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dalla Delibera della Giunta Regionale per la copertura parziale delle spese:
- di acquisto libri,
- di soluzioni per la mobilità,
- per l’accesso ai servizi di natura culturale per l’anno scolastico 2021/22.

A chi si rivolge
Il contributo può essere richiesto da famiglie con studenti:
* frequentanti Istituzioni Scolastiche Secondarie di II grado (Statali – Paritarie)
* residenti nella Regione Veneto
* appartenenti a famiglie con Indicatore della Situazione Economica Equivalente (I.S.E.E.) inferiore od uguale a € 15.748,78.

Non è richiesto alcun giustificativo di spesa.

Cosa si ottiene
L’importo del contributo, compreso tra  200 e  500 euro, sarà determinato sulla base delle domande validamente pervenute alla Regione del Veneto e le risorse disponibili e verrà erogato dal Ministero dell’Istruzione mediante bonifici domiciliati.

Come si ottiene
La richiesta va compilata esclusivamente via web accedendo con SPID/CIE alla voce BORSE DI STUDIO, sezione riservata al RICHIEDENTE del sito regionale.
Una volta inviata la domanda alla scuola, si riceve il codice identificativo della domanda.
Dopo di che ci si reca presso l’Istituzione scolastica/formativa, con la seguente documentazione:
- codice identificativo della domanda;
o si invia all’ Istituzione scolastica/formativa, nei modi previsti nelle Istruzioni (fax–raccomandata–e-mail–PEC), copia della domanda con il codice identificativo rilasciato dalla procedura web.

Tempi
Per i richiedenti è possibile fare richiesta dal 21 marzo al 21 aprile 2022, ore 12.00

Altre informazioni
Vedi sito Regione Veneto per accedere alla procedura

DGR n. 74 del 1 febbraio 2022, allegato A (bando)

 

 

Bonus Cultura - 18 App

 

Descrizione
Il bonus cultura è un’erogazione di denaro una tantum da parte dello Stato a sostegno della diffusione del patrimonio culturale italiano e internazionale.  L’erogazione del bonus cultura è un’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in attivo dalla Legge di Stabilità del 2016.

Cos’è
E’ un carta di acquisti elettronica di 500 euro prevista per i 18enni e può essere speso in attività e prodotti culturali.

A chi si rivolge
Possono richiedere il bonus tutti i ragazzi che hanno compiuto 18 anni entro il 31 dicembre 2021 quindi i nati nel 2003.

Possono richiedere il voucher:

- i residenti nel territorio nazionale

- i possessori di permesso di soggiorno in corso di validità, quando previsto

Cosa si ottiene?
Ecco cosa si può comprare con la somma a disposizione:
* acquisto abbonamenti a quotidiani (sia cartacei che digitali)
* biglietti per cinema;
* biglietti per concerti;
* biglietti per eventi culturali;
* libri (sia cartacei che digitali) ;
* ingresso musei;
* ingresso monumenti e parchi;
*  ingresso spettacoli teatro, danza, musica, circhi e spettacoli viaggianti (no eventi da ballo);
* corsi di musica;
* corsi di teatro;
* corsi di lingua straniera;
* musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione);
* prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale).

Come fare?
Una volta eseguito l’accesso a 18app, è possibile consultare il catalogo degli esercenti che hanno aderito all’iniziativa.

Il bonus si richiedere per via telematica, attraverso la piattaforma 18app, disponibile anche su smartphone e tablet in versione app scaricabile.
Per accedere a 18app è necessario essere in possesso delle credenziali SPID – Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Di seguito i passaggi necessari per ottenere il bonus:
* richiedere il codice SPID;
* eseguire l’iscrizione a 18app (scaricare l’app da questo sito www.18app.italia.it) utilizzando le stesse credenziali scelte per creare lo SPID;
* assicurarsi dell’accredito dei 500 euro (in automatico);
* utilizzare il bonus cultura negli esercenti indicati su 18app.

Tempi
C’è tempo dal dalle ore 12:00 del 17 marzo e fino al 31 agosto 2022 puoi registrarti con SPID o CIE e il bonus potrà essere speso fino al 28 febbraio 2023.

Altre informazioni
Domande frequenti SPID
Domande frequenti  diciottenni
Condizioni d’uso diciottenni

 

Buono libri Regione Veneto - a.s. 2021/22

Descrizione
La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla Scuola, conferma anche per il nuovo anno scolastico 2021-22 il buono libri per gli alunni meno abbienti.

Cos’è
Si tratta di un contributo che va  a coprire totalmente o parzialmente la spesa per l’acquisto di libri di testo o per strumenti didattici alternativi. La cifra erogata va dai 150 ai 200 €.

A chi si rivolge
Agli studenti che devono: 
 a)  essere iscritti e frequentare  una  delle  seguenti  tipologie  di Istituzioni: 
 - scolastiche statali: secondarie di primo e secondo grado; 
- scolastiche paritarie (private e degli enti locali): secondarie di primo e secondo grado; 
- scolastiche non paritarie incluse  nell’Albo  regionale  delle  “Scuole  non  paritarie”  (D.M. 29/11/2007, n. 263): secondarie di primo e secondo grado; 
- formative  accreditate  dalla  Regione  del  Veneto  che  erogano  percorsi  triennali o  i  percorsi quadriennali  di  istruzione  e  formazione  professionale  di  cui  al  D.Lgs.  n.  226/2005,  compresi  i percorsi del sistema duale attivati in attuazione dell’Accordo in Conferenza Stato-Regioni  del 24/09/2015. 

b)  appartenere ad un nucleo familiare con un ISEE 2021: 
 - da € 0 a € 10.632,94 (Fascia 1); 
 - da € 10.632,95 a € 18.000,00 (Fascia 2).

I requisiti e le modalità di accesso sono stabilite di anno in anno dalla Regione Veneto nel bando specifico. 

Come si ottiene

Per l'accesso alla procedura sarà necessario disporre di SPID o di CIE (Carta di Identità Elettronica) o CNS (Carta nazionale dei servizi).

La richiesta può essere fatta solo via web collegandosi alla procedura della Regione Veneto.

Tempi 
Le domande dovranno essere presentate dal 16 settembre, ore 12.00, fino al 22 ottobre 2021, ore 12.00, secondo le modalità previste dal bando.
L’erogazione del contributo avviene entro 120 giorni dal ricevimento dello stesso da parte della Regione Veneto.

Altre informazioni
Vedi il bando completo

o vai al sito della Regione Veneto